Vi auguriamo Buona Pasqua!

Hotel Ungheria vi augura Buona Pasqua con Gianni Rodari

In questi tempi un po’ bui, in cui spesso sentiamo parlare di guerre, vicine e lontane, di Paesi che soffrono la fame, di donne maltrattate, di sterminii in nome di una religione..

…noi dell’Hotel Ungheria vorremo augurarvi Buona Pasqua in un modo un po’ diverso…

pace-mondoCon un MESSAGGIO DI PACE firmato Gianni Rodari.

Dall’uovo di Pasqua

Dall’uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto: “Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio.”
E volteggiando
di qua e di là,
attraversando
paesi e città,
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
Viva la pace,
abbasso la guerra.

Buona Pasqua a tutti da tutto lo staff di Hotel Ungheria!

Eventi a Varese per le Giornate Fai di Primavera

Come promesso, vi aggiorniamo sul programma specifico degli eventi nei Beni FAI a Varese in occasione delle Giornata FAI di Primavera il 21 e 22 marzo 2015.

VILLA DELLA PORTA BOZZOLO – VIALE CAMILLO BOZZOLO 5, CASALZUIGNO (VA)

villaportabozzolo_effedueotto

Villa Della Porta Bozzolo – Sito FAI

Aperitivo in Villa e visita guidata in costume
Sabato 21 marzo, per l’occasione speciale delle Giornate FAI di Primavera, Villa Della Porta Bozzolo prolungherà l’orario di apertura. I visitatori potranno gustare in Villa un aperitivo con specialità enogastronomiche del territorio, organizzato dal ristorante “La Cucina di Casa”.
Gli ospiti avranno la possibilità di visitare la villa seguendo un percorso musicale che li accompagnerà all’interno dei saloni. Chi lo vorrà potrà concludere la serata con una visita guidata in costume alle sale della Villa. Il tutto nella magia dell’illuminazione notturna, atmosfera che i visitatri di Villa Della Porta Bozzolo poranno vivere in esclusiva per la prima volta.

Sabato 21 marzo, dalle ore 19 alle 23. Ingresso a contributo libero. Consumazione a pagamento. Prenotazione obbligatoria al numero 0332-624136.

VILLA E COLLEZIONE PANZA – PIAZZA LITTA 1, VARESE

Villa Panza - Sito FAI

Villa Panza – Sito FAI

Party in fluo e il selfie di Primavera!
Domenica 22 marzo visita straordinaria all’ala dei Rustici della Villa. Dresscode: rigorosamente vestiti di bianco.
Gli ospiti di Villa Panza si coloreranno cosi grazie alle installazioni di Dan Flavin e potranno godere delle opere di Robert Irwin e James Turrell all’ora del tramonto.
A metà percorso, nell’opera Ultraviolet di Flavin, sarà possibile realizzare un selfie fluo seguendo le regole per un autoscatto perfetto, da condividere con il FAI su tutti i social network.
La visita proseguirà nello spettacolare Ganzfeld di Turrell (fino ad esaurimento posti) per concludersi, per chi lo vorrà, al Ristorante Luce per un aperitivo.

Domenica 22, dalle ore 18 alle 20. Ingresso con contributo a partire da € 5. Consumazione a pagamento.

PER GLI AMANTI DELLA BICI: BICICLETTATA CON FIAB

Sabato 21, ore 10.00, fino a 40 km

Ritrovo a Varese, stazione ferroviaria
Visita a Villa Bossi, Bodio Lomnago (VA), Isolino Virginia, Biandronno (VA), Parco Morselli e Casina Rosa, Gavirate (VA)
Percorso facile, pianeggiante salvo il breve tratto per raggiungere villa Morselli e la salita da Schiranna a Varese. Possibilità di accorciare e facilitare l’escursione con rientro da Gavirate a Varese con il treno.

Domenica 22, ore 9.00, fino a 40 km

Ritrovo a Varese, stazione ferroviaria. Trasferimento in treno a Saronno. Da Saronno stazione ferroviaria ore 10.00.
Visita a Cantù (CO) – Cantù e il design: le collezioni Bruno Munari e Artidesign
Percorso di media difficoltà, in parte su strade secondarie e con tratti su provinciali trafficate ma con carreggiata ampia. Ritorno con lievi ondulazioni e quasi tutto in leggera discesa.

Buona Pasqua con il XXXVI Trofeo Garbosi

Varese festeggia la Pasqua con la 36esima edizione del Trofeo Garbosi e Giovani Leggende: dal 3 al 6 aprile 2015!

Tratta dal sito Trofeo Garbosi

Tratta dal sito Trofeo Garbosi

In occasione del Trofeo Garbosi e Giovani Leggende che si disputeranno a Varese dal 3 al 6 aprile 2015, Vi abbiamo riservato le seguenti tariffe:

Tariffa per 2 notti:
camera matrimoniale Euro 148,00
camera tripla Euro 180,00
camera quadrupla Euro 198,00

Tariffe per 3 notti:
camera matrimoniale Euro 210,00
camera tripla Euro 266,00
camera quadrupla Euro 270,00

Tariffa speciale 6 aprile:
camera matrimoniale Euro 49,00
camera tripla Euro 49,00
camera quadrupla Euro 59,00
(valida solo per notte aggiuntiva)

Il prezzo comprende:
ricca prima colazione a buffet
accesso internet Wi-Fi

Condizioni di vendita:
Disponibilità a questo prezzo limitata
Offerta valida dal 3 aprile al 6 aprile 2015
Carta di credito a garanzia oppure acconto di Euro 100,00
Politica di cancellazione:
entro le ore 12.00 dell’1 aprile 2015: nessuna penale – viene restituito l’acconto
entro le ore 12.00 del 2 aprile 2014: penale di Euro 100,00
oltre questa data: penale del 100% della prenotazione
Supplementi:
mezza pensione Euro 14,00
pensione completa Euro 26,00
Servizio offerto presso ristorante convenzionato a 1 km dall’hotel

Sito ufficiale del XXXVI Trofeo Garbosi

(foto di Federico Bellotto- Pallacanestro Varese)

 

Varese: una settimana di Carnevale

Carnevale 2015 Varese

Foto Varese Report

Foto Varese Report

Come festeggiare Carnevale 2015 a Varese?

Anche Hotel Ungheria vuole ricordarvi i numerosi eventi che fanno parte del calendario del Carnevale Bosino, che si è aperto oggi sabato 14 febbraio e durerà una settimana.

Proprio questo pomeriggio infatti con la cerimonia ufficiale di consegna delle Chiavi della Città, il sindaco Attilio Fontana ha passato temporanemente il testimone al Re Bosino….

….sarà iniziato così il Carnevale 2015.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI…

Giovedì 19 febbraio

Alle ore 13.30 l’appuntamento sarà al centro diurno disabili Anaconda, in via Rainoldi con la presenza di Re Carnevale e Regina Chiacchiera in compagnia dei BulaBulaè che si occuperanno dell’intrattenimento con uno spettacolo.
Alle ore 15 la compagnia si sposta al reparto pediatria dell’ospedale Del Ponte con Magico Max e Clown Pallina.

Venerdì 20 febbraio

Alle ore 14 all’istituto De Filippi, in via Brambilla, si terrà la sfilata dei bimbi in maschera, seguita dalla premiazione Mascherina Famiglia Bosina. Al termine verrà offerta la merenda a tutti i presenti. Ingresso libero.

Sabato 21 febbraio

Alle ore 14.30 si chiude il carnevale con la sfilata dei carri e dei gruppi allegorici per tutto il centro città. Alle 16.30 è previsto l’arrivo in piazza della Repubblica, con il discorso del Re Bosino e la premiazione di carri e gruppi, con banchi gastronomici, distribuzione di vin brulè e zucchero filato per i più piccoli. Nelle varie zone del centro saranno presenti punti di ristoro durante tutta la giornata.

Foto di copertina: vareseguida.com

Cene del ‘900 – Agriturismo Il Carpio

All’Agriturismo Il Carpio ritornano le Cene del ‘900 il 14 marzo

Tavola apparecchiata - Cena del 900 Ti piacerebbe tuffarti nell’atmosfera e nei sapori del secolo scorso? Con i nostri amici dell’Agriturismo Il Carpio e le “Cene del’900” è possibile.

Immagina una serata a lume di candela, in una vecchia casa di campagna, dove per incanto le tecnologie sono sparite. Immagina di sederti a una tavola conviviale, per cenare con genuine vivande. Immagina di tornare ai primi del secolo scorso.. Queste sono le “Cene del ‘900”.

Un occasione da non perdere per vivere un momento conviviale, senza lo stress della quotidianità. Nel cuore di Cugliate Fabiasco all’Agriturismo Il Carpio con i tuoi amici potrai così vivere un’esperienza indimenticabile, dal gusto romanticamente storico e affascinante, dove non solo tu ma anche il tuo palato tornerà indietro nel tempo.

In una serata così diversa, studiata in ogni dettaglio, infatti, naturalmente anche la cucina si immerge nelle tradizione novecentesche, con le ricette dell’Artusi, la polenta cucinata sul camino e i piatti di intermezzo. Cosa aspetti a prenotare?

Ti aspettiamo il 14 marzo.

Il pacchetto che abbiamo riservato per te è di euro 65,00 a persona e comprende:

Felice San Valentino da Hotel Ungheria

happy valentine's dayHotel Ungheria vuole farvi i migliori auguri di San Valentino 2015, invitandovi per un attimo a uscire dalla quotidianità e a rifugiarvi nel vostro amore, per dimenticare la crisi, il tempo che non basta mai, lo stress e…tutto quello che vi rende poco sereni.

In occasione della festa degli innamorati, le coppie che prenoteranno una Camera Superior o Junior Suite, riceveranno in omaggio una bottiglia di spumante offerta da Hotel Ungheria.

Vi lasciamo con un pensiero d’amore di Jacques Prevert.

Paris at night

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L’ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.

Jacques Prevert, da “Poesie d’Amore”

Torna ai Confini della Realtà – Villa Bossi

Il 21 febbraio e il 29 marzo a Varese: respiriamo ancora il soffio della storia a Villa Bossi

villabossiÈ come se ti aspettasse Villa Bossi. Non ci entri in punta di piedi come in altre residenze storiche, ma col passo lento e sicuro, quasi ti sentissi a casa. Solo il respiro indugia, per non disperdere il profumo della pietra e del legno antico, nel tentativo di trattenere in sè l’immagine del giardino, del filare di pioppi dal vetro delle finestre, della luce sul ballatoio. Villa Bossi trasuda storia , cura , eleganza e raffinata sobrietà . Lasciarsi accogliere da questa dimora è come abbandonarsi tra le braccia della madre , che nei suoi anfratti più nascosti custodisce un posto anche per te. Ha cavità vibranti nel profondo, come l’antica cantina, che sussurra suoni d’amore anche senza orchestra. Sono tante le stanze da aprire nell’anima su mondi invisibili, in prospettive che portano lo sguardo lontano, senza alcuna ansia lungo le linee di fuga. Viene facile pensare che le persone che ci abitano siano fatte della stessa bellezza. (tratto dal sito di Villa Bossi)

Due ore di visita guidata alla dimora, fra laboratori, collezioni degli strumenti storici, la magnifica cantina cinquecentesca e gli ambienti con i suoi preziosi affreschi. L’autentico spirito della storia narrata dai suoi protagonisti, un appuntamento al quale non potete mancare… Al temine della visita un profumato light dinner, per concludere la bella serata. Foto tratte dal sito di Villa Bossi

Programma ore 15:30 partenza dall’Hotel Ungheria e transfer fino a Villa Bossi ore 16:00 inizio visita guidata ore 18:00 light dinner ore 21:00 riento in hotel Tariffa per il pernottamento in camera doppia superior: Euro 75,00 a persona La tariffa comprende

  • visita guidata
  • aperitivo
  • transfer
  • 1 pernottamento in camera doppia superior
  • prima colazione a buffet con i dolci fatti in casa

Le serate avranno luogo al raggiungimento di 12 persone Ultime date di prenotazione:

  • per la serata del 21 febbraio prenotazione fino al 15 febbraio
  • per la serata del 29 marzo prenotazione fino al 22 marzo

Vieni a scoprire una delle più belle
Residenze Storiche di Varese con Hotel Ungheria

La mostra fotografica “America” di Wim Wenders a Villa Panza

Villa Panza apre le porte all’artista Wim Wenders e al suo “dialogo con l’America”

Wim-Wenders-per-Villa-Panza.-America-620x770

Dal 16 gennaio al 29 marzo Villa e Collezione Panza ospita la mostra fotografica America di Wim Wenders, le 34 fotografie realizzate dal regista tedesco negli Stati Uniti tra la fine degli anni Settanta e il 2003.

Le immagini, alcune anche di grandi dimensioni, sono state allestite all’interno della Villa di Biumo secondo un percorso che dialoga con il contesto e la Collezione Panza. La mostra, dedicata all’amico Dennis Hopper e al riferimento artistico per eccellenza Edward Hopper, è una personalissima lettura dell’America di quegli anni del regista.

“I paesaggi danno forma alle nostre vite, plasmano il nostro carattere, definiscono la nostra condizione umana e se sei attento acuisci la tua sensibilità nei loro confronti, scopri che hanno storie da raccontare e che sono molto più che semplici luoghi.”

In queste parole l’artista Wim Wenders esprime perfettamente e sinteticamente tutto il significato della mostra: con la sua macchina fotografica è riuscito in questi 34 scatti a riprodurre visioni che hanno scardinato la normale percezione del paesaggio, facendo emergere l’essenza dei luoghi ritratti e la funzione letteraria e narrativa dell’immagine.

Per maggiori informazioni sulla mostra www.wimwendersvillapanza.it

Foto credits: www.wimwendersvillapanza.it

Hotel Ungheria ti ricorda che come Partner FAI ha diritto per i suoi ospiti al 50% di sconto sui biglietti di ingresso ai luoghi e agli eventi FAI.

 

Celebrando Sant’Antonio Abate con un Falò

Come ogni anno arriva il Falò di Sant’Antonio a Varese

FALO_sant'antonio_piazzaOgni anno il 16 e 17 gennaio a Varese si festeggia la Festa di Sant’Antonio  accendendo l’ormai tradizionale falò davanti alla chiesa omonima in piazza della Motta, sede storica del mercato.

La festa è molto cara ai varesini, che intervengono sempre numerosi, superando spesso anche i duemila partecipanti. Oltre alle celebrazioni religiose e al falò, viene riservato uno spazio alle trazioni e ai prodotti tipici locali, con bacherelle alimentati di ogni genere.

Il significato religioso della festa è la celebrazione di Sant’Antonio Abate, eremita egiziano, patrono degli animali domestici e di tutti coloro che lavorano il fuoco.

Secondo la leggenda, mentre Sant’Antonio si contendeva con il demonio le anime dei peccatori, il suo maialino creava scompiglio tra i demoni. Da qui è nato il termine “Fuoco di Sant’Antonio” per indicare quelle malattie dermiche che si presentano sottoforma di eritemi e che, secondo la tradizione, l’eremita riuscisse a curare.

Durante la giornata del 16 gennaio vengono celebrate due funzioni religiose e alla sera viene acceso un falò nella piazza antistante la chiesa, proprio Piazza della Motta. Nel falò vengono buttati i bigliettini su cui donne e uomini scrivono le proprie richieste d’amore a Sant’Antonio. Questa usanza risale ai tempi in cui gli uomini emigrati in Germania e in Svizzera tornavano a casa e le donne del tempo chiedevano a Sant’Antonio di fargli trovare un uomo pronunciando la seguente filastrocca:

“Sant’Antonio del purscèl/ fam truva un om che sia bel/damel picul damel grand/ ma damel mia con stort i gamb” (Sant’Antonio santo del maiale, fammi trovare un uomo da sposare, che sia grande o piccolo, ma non con le gambe storte).

Nella mattina del 17 gennaio, alla conclusione della messa solenne, vengono benedetti tutti gli animali e vengono lanciati in aria dai bambini dei palloncini contenenti anch’essi bigliettini. Si tratta di una tradizione davvero spettacolare, da non perdere.

Buona Epifania a tutti!

Epifania 2015: ecco cosa fare a Varese

la befana la cerraL’Epifania tutte le feste porta via! Che tristezza cari amici..

Per questo vogliamo comunque ricordarvi che per chi ama stare in compagnia anche quando è in città, a Varese ci sono alcuni appuntamenti da non perdere il giorno della festa della Befana.

Al Salone Estense, dalle 10 ale 13, arriverà la Befana Alpina che farà la distribuzione delle beneficenze raccolte durante la Festa della Montagna 2014 e nel pomeriggio (alle 15.00) ci sarà il concerto dei Ciaparat,  con canzoni dialettali e della tradizione.

Al Santuario di Santa Maria del Monte, invece, non potrà mancare il tradizionale Concerto dell’Epifania, alle 17.45, con la tromba di Mario Mariotti e Fabio Nava all’organo.

Per salutarvi con affetto, mentre ancora siamo chiusi e impegnati con la nostra ristrutturazione, vi dedichiamo questa bellissima filastrocca di Gianni Rodari:

La Befana, cara vecchietta,
va all’antica, senza fretta.

Non prende mica l’aeroplano
per volare dal monte al piano,

si fida soltanto, la cara vecchina,
della sua scopa di saggina:

è così che poi succede
che la Befana… non si vede!

Ha fatto tardi fra i nuvoloni,
e molti restano senza doni!

Io quasi, nel mio buon cuore,
vorrei regalarle un micromotore,

perché arrivi dappertutto
col tempo bello o col tempo brutto…

Un po’ di progresso e di velocità
per dare a tutti la felicità!